Ricerca avanzata

CHI SONO
I GRUPPI CON CUI SUONO
LIBRO DEGLI OSPITI
- Home Musica Eventi Live Concerti Interviste Link Concorsi


Musica

utilizza questi link per consultare l'elenco degli articoli pubblicati
in una delle categorie di questa
sezione del sito

• Suoni
• Sassofonisti
• Recensioni
• Articoli

UTENTE REGISTRATO
login password
 

NON SEI ANCORA REGISTRATO?
FALLO ORA, E' GRATIS.
Registrandoti potrai:
- effettuare il download;
- stampare gli articoli;
- Inviare gli articoli agli amici;
- Inserire annunci nel mercatino;

Stai leggendo un articolo della sezione Musica > Recensioni


 
Nopop - Sestetto
Giovane e frizzante band

di Giorgio Coppola
immagine Simpatico e particolare questo lavoro del gruppo Nopop, uscito per la Silta Records - le cui caratteristiche di Etichetta Discografica le potete leggere nella intervista a Giorgio Dini.
Intanto il Nopop è una formazione comprendente Gian Maria Matteucci ai clarinetti, Massimo Zaniboni al sassofoni, Stefano Savini alle chitarre, Guido Facchini al pianoforte, Stefano Ricci al contrabbasso e infine Mauro Gazzoni alla batteria.
Il repertorio si basa tutto sulle composizioni originali di Savini e Ricci, molto bravi e concreti nelle loro stesure - sul sito della band potete trovare anche alcune partiture. Lo stesso Ricci si occupa in toto degli arrangiamenti.
Intanto la musica che ne esce è di ampio respiro, e si colloca al di fuori di ogni classificazione, per essere la stessa varia ed eterogenea. Come i titoli dei brani, che cercano (ed in qualche caso ben ci riescono) di piegarsi al volere della musica. E l'esempio è proprio il brano d'apertura, "L'airone", il cui incedere tra tema e singoli assoli, richiama il volo pulsante dell'animale. In totale otto brani, tutti per la verità, e chi per un motivo chi per un altro, interessanti, da "Dimal" (perfetta come colonna sonora di un film), al tango di "Biancospino", agli ampi respiri de "Il Sorriso delle Finestre", alla bella ballad "Saline". I punti più elevati li ritroviamo in "Oalì Oalà", particolare ed articolata composizione di Savini, dove prevalgono l'alternanza ritmica e i sapori arabi, ed in cui ritroviamo un bell'assolo di soprano. In totale il brano supera i 10 minuti, come l'altra track da segnalare, la finale "Cosmos" (sempre a firma di Savini), introdotta da un lungo fraseggio di contrabbasso, ed in cui il bel tema è presentato con grande forza ed interplay dalla chitarra e dal clarinetto - da segnalare il bel trasporto della ritmica sull'assolo di tenore di Zaniboni.
Nopop è un gruppo relativamente giovane, ma già molto solido, i musicisti sembrano ben amalgamati, e soprattutto amanti delle stesse sonorità: il che rende bene all'ascolto, grazie al feeling di base dell'intero cd. Segnalo Matteucci ai clarinetti, corposo ed essenziale, bravo anche a fondere i suoni con il sassofonista Zaniboni - che in genere si adopera al soprano.
Il disco è uscito nel 2005 per la Silta records (http://www.siltarecords.it/) e informazioni sulla band le potete trovare sul sito http://www.nopop.it/


Ti ricordiamo che per visualizzare tutte le funzioni extra associate a questa scheda (downloading, gallerie, stampa, ecc) devi registrarti. Fallo ora, gratis,
cliccando qui

spacer
Home | Musica | Eventi Live | Concerti | Interviste | Link | Concorsi