versione italiana english version
 
Indirizzi |  Saranno Famosi |  Mailing List | Newsletter | Forum |  Cerca | Links | Sondaggio |  http://www.jazzitalia.net/contatti.asp
COMUNICATI
Bookmark and Share Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati
 
 

Silta Records - SR0802
Trio
Bill's Heaven - To Bill Evans


1. Mother of earl
2. Turn out the stars
3. Periscope
4. I fall in love too easily
5. Down from Antigua
6. Show-tipe tune
7. How deep is the ocean
8. How my heart sings
9. Funkallero

Antonio Cavicchi - chitarra
Ares Tavolazzi - contrabbasso
Riccardo Biancoli - batteria




Silta Records
email: info@siltarecords.it
web: http://www.siltarecords.it

 


U
n tributo a Bill Evans, ma senza il pianoforte. E' il progetto raccolto nel cd "Bill's heaven to Bill Evans" dal batterista Riccardo Biancoli, dal contrabbassista Ares Tavolazzi e dal chitarrista Antonio Cavicchi, alla ricerca di un suono diverso che possa esplorare l'universo musicale di Bill Evans.

I nove brani contenuti nell'album sono alcuni dello stesso Evans come "Turn out the stars", e "Show-tipe tune", o composti per lui da Earl Zindars come "Mother of Earl" che apre l'album o "How my heart sings", oppure standard jazz come "How deep is the ocean".

Il tappeto sonoro che i musicisti riescono a creare è solido, e l'intreccio dei suoni creato da un perfetto equilibrio tra gli strumenti fa sì che nessuno prevalga sugli altri.

I tre restano liberi di sperimentare lanciandosi in dialoghi tra contrabbasso, chitarra e batteria come in "Funkallero", facendoci immaginare isole lontane, come fa la chitarra di Cavicchi nell'esotica "Down from Antigua" del chitarrista statunitense Jim Hall, o a farci sentire sospesi nel tempo, grazie al contrabbasso di Tavolazzi in "I fall in love too easily".

Alla fine dell'ascolto si rimane con una sensazione di essersi risvegliati da un morbido e piacevole sogno.

Cinzia Guidetti per Jazzitalia




Articoli correlati:
13/04/2009

Cortile (Stefano Savini)

15/03/2009

First Throw (Rayuela )

02/11/2008

One More Time (Borah Bergman & Giorgio Dini)

19/10/2008

Kind Of Blue (50th Anniversary De Luxe Edition) (Miles Davis)

22/09/2008

Godot e altre Storie di Teatro (Ares Tavolazzi)

29/08/2008

The Past Inside The Present (Gianfranco Continenza)

15/06/2008

LEZIONI (piano): "In breve 9", un brano dedicato al grande Bill Evans (Massimo Colombo)

11/04/2008

Unquiet Silences (Michael Rosen)

16/03/2008

Uncrying Sky (Stefano Pastor)

26/02/2008

The Old Standards (Enzo Orefice)

06/01/2008

Il Lee Konitz Quartet al Barletta Jazz Festival: "Il trio Zambrini-Tavolazzi-Manzi è stato assolutamente superlativo! Gli interventi dell'ottimo pianista Zambrini, in particolare evidenza per intelligenza e purezza espressiva, sono stati apprezzati dal pubblico per la chiarezza delle linee melodiche e ritmiche." (Pasquale Stafano)

02/12/2007

Siena Jazz Reunion, Trent'anni di Jazz in Italia: "Due intense giornate che hanno visto confluire musicisti, studiosi, critici, jazzofili provenienti da diverse zone d'Europa ed anche dagli Stati Uniti d'America. Una girandola perfettamente sincronizzata di convegni, presentazione di libri e concerti." (Alceste Ayroldi)

01/11/2007

LEZIONI (piano): Pentatoniche e accordi per quarta (Claudio Angeleri)

10/03/2007

Night Dancers (Paolo Lattanzi Group)

11/02/2007

Intervista a Eddie Gomez: "Tutto ciò che io ho studiato, tutto ciò a cui mi sono interessato, non è stato premeditato. Il mio interesse si è sviluppato col tempo. A 21 anni forse potevo dire di aver appreso qualcosa di questa storia, e di quella e di quell'altra ... Poi, nei miei anni succesivi con Bill Evans, ho appreso ancora di più della tradizione ... e sto ancora imparando..." (Adriana Augenti)

14/12/2006

Intervista a Rita Marcotulli: "Credo però anche che sia molto importante trovare una propria voce, raccontare la propria storia, non quella di qualcun altro, altrimenti si diventa solo dei grandi interpreti, come gli esecutori di musica classica. Non è poco, perchè non è facile interpretare qualcun altro. Però il jazz non è musica scritta come la musica classica: vale la pena dipingere il quadro di un altro pittore?" (Antonio Terzo)

26/11/2006

Ergskkem (Gianni Lenoci - Giorgio Dini - Markus Stockhausen)

10/11/2006

Nuova gallery direttamente dal Blue Note di Milano (Enrico Barberis)

08/10/2006

Stefano Bollani a Berchidda in un concerto per Quintetto e Caterina: "Bollani pone la qualità narrativa dei suoi brani al servizio del racconto, ma non sfugge mai alla tentazione di improvvisare qualcosa di astruso ... " (Roberto Botta)

19/02/2006

San Servolo Jazz Meeting: "Il bello della musica consiste anche nell'ascoltarla in un luogo adatto, meglio ancora se confortevole per l'auditore ed acusticamente buono. La II^ S.Servolo jazz Meeting ha però un fascino in più. Qui i concerti si tengono in un'isola della laguna di Venezia..." (Giovanni Greto)

30/12/2005

With Friends (Jean Claude Jones)

11/03/2005

Bill Evans nel ricordo di una serata nata con diffidenza e trasformatasi in un momento irripetibile, unico, come solo un grande di quel calibro avrebbe potuto fare...(Alberto Grimoldi)

14/11/2004

LEZIONI (piano): Bill Evans e i pianisti di Davis. (Claudio Angeleri)

07/11/2004

Out! (Giorgio Dini - Carlo Actis Dato)



Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 69 volte
Data ultima modifica: 20/04/2009

Bookmark and Share


Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Mailing List | Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  http://www.jazzitalia.net/contatti.asp