Visita la nostra home page! :: Recensione ::

Premuda/Grillini/Dalla - Blues Explorations

:: Voto :: :: Commento ::

(voto: 4/5)

Il lato eterodosso del blues

Esplorazioni blues
di
Cosimo Parisi

L´ispirazione dietro questa nuova pubblicazione della Silta Records è data dal blues. Non il blues elettrico che conosciamo da incisioni ed interpreti famosi, e neanche quello più antico delle cantanti che hanno reso famoso questo genere, ad esempio Bessie Smith, bensí l´interpretazione datane da jazzisti del calibro di Ornette Coleman (ben cinque sue composizioni sono qui presenti), Charles Mingus, Pat Metheny, Miles Davis, John McLaughlin.

Un´impresa che viene eseguita dal trio costituito dal chitarrista Guido Premuda insieme a Gilberto Grillini al contrabbasso e Alessandro Dalla alla batteria. In quattro brani c´è l´ospite, molto preciso nei suoi interventi, Stefano Scippa al sax soprano.

Blues Explorations è ricco di suggestioni e colori, dal rock al free, in cui i dodici brani sono eseguiti ognuno in tonalità diversa e con - da parte di Guido Premuda - tre differenti chitarre elettriche. Funziona, e benissimo, l´architettura di base del disco e dei singoli brani, grazie appunto alla varietà di situazioni che i musicisti riescono a gestire in modo egregio.

Un blues, il loro, lontano dai classici o dalle versioni di un John Mayall, e neanche jazzistico nel senso stretto del termine. È solo un punto di partenza, un linguaggio come altri nel mondo globalizzato odierno, cui grazie allo scambio veloce di informazioni si può acquisire e modificare secondo la propria sensibilità.

Il viaggio del trio ha anche ostacoli, che vengono superati in modo egregio. Arrivati alla fine ci si rende conto dell´arduo percorso e di come la loro ricerca attraverso autori e tonalità apra nuove strade, trasversali ai sentieri più battuti sul genere.

 

The inspiration, behond this new release by Silta Records, is given by the Blues. Not the electric Blues that we wll know thanks to the recordings of famous ans popular artists, and not the most ancient Blues of the singers that made this genre popular, like Bessie Smith, but the interpretation given by Jazzmen like Ornette Coleman (5 of his compositions are here!), C. Mingus, P. Metheny, M. Davis, . Mc Laughlin. A work by a trio made by guitarist Guido Premuda, with Gilberto Grillini (bass) and Alessandro Dalla (drums). In 4 tracks there is a guest, very precise, Stefano Scippa on soprano saxophone. Blues Explorations is rich of feelings and colors, from rock to free music, where 12 tracks are performed each in a different key and with 3 different guitars. The architecture on which the CD is built perfectly fits, thanks to the variety of situations the musicians are capable to show in the best way. Their Blues is faraway from teh classics or from John Mayall, and not really Jazz in the literal meaning of the word. This is a starting point, a language like others in the global today's world, where the fast exchange of informations can be matched to everyone's sensitivity. The travel of this Trio also find obstacles, well overcome. At the end we realize how difficult this path was and how their research of composers and keys can open new roads, crossing the most run.